Category: History In Italian

La Guardia di Finanza nelle isole italiane dell’Egeo 1912 – by Giovanni Cecini

By Giovanni Cecini

Alle ore 6 di mattina del four maggio 1912 un contingente di cinquanta finanzieri, agli ordini del tenente Domenico Tomaselli, sbarcò insieme ai militari delle altre armi e corpi presso Calitea, nell’isola ottomana di Rodi. period l’inizio della presenza italiana nelle Sporadi meridionali. Da semplice occupazione bellica, con gli anni, essa divenne un vero e proprio Possedimento, con norme fiscali e doganali sue proprie. In oltre trenta anni di governo italiano in Egeo, l. a. Guardia di Finanza si contraddistinse sempre come segno tangibile d’ordine e di tutela del sistema socio-economico e dell’interesse collettivo.
Nonostante il numero esiguo e i molti compiti sussidiari affidati al Corpo nello scacchiere – in speed e in guerra – ufficiali, sottufficiali e guardie dimostrarono un esemplare spirito di servizio oltre che di sacrificio, soprattutto nei duri mesi seguenti l’armistizio del l’8 settembre, fino al definitivo rimpatrio, avvenuto il 23 ottobre 1945.
Una storia militare finora mai raccontata, ma densa di episodi di caldo eroismo, oltre che di comune e silenzioso quotidiano senso del dovere.

GIOVANNI CECINI è nato a Roma nel 1979. Dopo aver prestato servizio quale ufficiale di complemento presso il 157° reggimento di fanteria “Liguria”, si è laureato nel 2003 in Storia Militare presso los angeles facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” e, nel 2007, in Storia Contemporanea presso l. a. facoltà di Lettere e Filosofia.
Ha partecipato alla realizzazione di “Bandiere, Stendardi, Labari e Gagliardetti dei Corpi Militari dello Stato 1860-2006” di Ales e Dell’Uomo (USSME 2008) ed è autore dei volumi “I soldati ebrei di Mussolini” (Mursia 2008), “Il Corpo di Spedizione Italiano in Anatolia 1919- 1922” (USSME 2010), “Arrigo Procaccia di religione israelita. Un finanziere nella tempesta delle leggi razziali” (Chillemi 2011), “Arnhem 1944” (Chillemi 2013) e “Militari italiani in Turchia 1919-1923” (USSMD 2014).
Collabora con il Museo Storico della Guardia di Finanza, gli Uffici Storici degli Stati Maggiore della Difesa e dell’Esercito, l’Associazione Nazionale Combattenti Forze Armate Regolari Guerra di Liberazione e con numerose riviste, tra cui “Nuova Storia Contemporanea”, “Il Secondo Risorgimento d’Italia” e “Uniformi & Armi”.
Cultore della materia in Storia delle istituzioni militari, Diritto internazionale e Diritto dell’Unione europea presso le facoltà di Scienze Politiche ed Economia dell’Università degli Studi di Roma “Sapienza”.
È titolare del sito www.giovannicecini.it

Show description

Continue reading La Guardia di Finanza nelle isole italiane dell’Egeo 1912 – by Giovanni Cecini

L'Italia alla fine del Medioevo I: 1 (Studi e ricerche) by Francesco Salvestrini,F. Salvestrini

By Francesco Salvestrini,F. Salvestrini

Primo di due volumi, il secondo curato da Federica Cengarle, che prendono in esame alcuni 'caratteri originali' dell'Italia tardomedievale rispetto all'Europa del tempo.Dei due convegni dei quali si pubblicano gli atti, il primo – tenutosi nell'ottobre del 2000 – ha cercato di dar conto, in una sezione introduttiva, dei quadri ambientali di lungo periodo entro cui si iscri-ve il percorso della società italiana: il paesaggio rurale e il quadro degli insediamenti urbani, senza dimenticare, nell'uno e nell'altro caso, l'eredità del mondo romano. Il secondo convegno, invece, tenutosi nell'autunno del 2002 si è proposto di prendere in considerazione aspetti e settori di storia della cultura e delle ideologie politiche, della mentalità, della vita religiosa, ma anche l. a. storia delle tecniche.

Show description

Continue reading L'Italia alla fine del Medioevo I: 1 (Studi e ricerche) by Francesco Salvestrini,F. Salvestrini

Spazi politici, società e individuo: le tensioni del moderno by Christoph Cornelissen,Paolo Pombeni

By Christoph Cornelissen,Paolo Pombeni

Individuo e società, ma anche individuo e sfera pubblica o sfera politica se si preferisce. Il tema è un classico della riflessione storiografica su ogni epoca, ma nella modernità ha assunto forme di tensione che hanno generato grandi sviluppi nella stessa antropologia dell’Occidente. l. a. modernità si può a ways partire dalla riscoperta della centralità ed autonomia dell’individuo proposta dall’Umanesimo e poi sviluppata nel periodo della Riforma, ma ha visto convivere questa dimensione con l. a. necessità di ribadire l. a. rete dei legami comunitari e istituzionali che legano e correlano gli individui nell’ambito della sfera pubblica. Si è così sviluppata una complessa dinamica che si snoda lungo cinque secoli, dal XVI al XX, con un approfondimento delle tensioni fra le due dimensioni e con tentativi di costruire sintesi ed equilibri fra loro. È quanto si indaga in questo libro che raccoglie gli studi dell’equipe di ricercatori dell’Istituto Storico Italo-Germanico di Trento e i contributi di alcuni importanti studiosi dell’area tedesca ed italiana. Un coraggioso tentativo di costruire un affresco di lungo periodo che, senza avere l. a. presunzione di fornire un quadro
definitivo su una questione così complessa, mette sotto l. a. lente passaggi fondamentali nella dialettica fra sfera dell’individuo e sfera dello spazio pubblico.

Traduzioni di Lorenzo Cortesi.

Show description

Continue reading Spazi politici, società e individuo: le tensioni del moderno by Christoph Cornelissen,Paolo Pombeni

La guerra di Francesco: Gioventù di un santo ribelle by Barbara Frale

By Barbara Frale

Ogni volta che sentiamo nominare san Francesco d’Assisi, los angeles nostra mente si affolla di immagini: lupi ammansiti, dialoghi con gli uccelli, mani segnate dalle stigmate, aureole dorate che doppiano l’umile cerchio di capelli della chierica. Il suo volto, nei nostri ricordi, ha l’eleganza pacata degli affreschi di Giotto o los angeles spigolosità timida del ritratto di Cimabue. In ogni caso, ci appare sempre come se fosse nato con il saio addosso.
Ma com’era Francesco prima della conversione? Quali impegni e svaghi occupavano le sue giornate di figlio primogenito di un mercante ricchissimo, in smell di nobiltà?
Le biografie antiche non dedicano molto spazio ai suoi anni giovanili, quando militava nelle truppe di cavalleria del comune di Assisi e spendeva i suoi giorni dividendosi fra los angeles lucrosa attività paterna e i divertimenti tipici dei signori di wonderful XII secolo. Eppure, qualche testimonianza arrivata fino ai nostri giorni ci permette di recuperare un’immagine vivida e dettagliata della sua giovinezza, che l. a. Legenda maior, los angeles biografia ufficiale scritta da san Bonaventura, preferisce tacere. Scopriamo così che il giovane Francesco – carismatico, arguto e un po’ sopra le righe – non period proprio un modello di virtù cristiane: soldi, donne, cacce audaci e battaglie sanguinarie segnarono l. a. giovinezza del santo più amato d’Italia.
Lasciando larghissimo spazio alle fonti storiche, Barbara Frale porta il lettore dentro uno spaccato vivace di Medioevo, con i suoi complessi riti militari, le sue gerarchie sociali, i giochi aristocratici animosi e cruenti.
Ne emerge l’appassionante ritratto di un giovane uomo che si trova perfettamente a suo agio nel mondo in cui vive e ne padroneggia le logiche secolari, pronto a maneggiar quattrini e impugnar l. a. spada senza tanti scrupoli. Fino al giorno in cui, inaspettatamente, in sogno incontrerà il Vangelo.

Show description

Continue reading La guerra di Francesco: Gioventù di un santo ribelle by Barbara Frale

I templari (Italian Edition) by Gerardo Alviti

By Gerardo Alviti

I “Monaci Guerrieri”, hanno da sempre suscitato l’interesse di molte, persone , storici e scrittori, perché, sin dalla loro scomparsa, si è venuto a creare un by myself di mistero nato soprattutto according to le leggende narrate intorno a questo Ordine Cavalleresco. Ogni leggenda, tuttavia, ha in sé un principio di verità storica seppur minima.Questa “raccolta-ricerca” tenta di capirne un po’di più tentando anche di comprendere dove termini l. a. realtà storica in keeping with dare inizio alla leggenda, fornendo qualche spunto di riflessione a chi legge; si spera che possa essere di aiuto a tutti coloro che si approcciano consistent with l. a. prima volta a questo argomento. In definitiva questo lavoro non è altro che los angeles sintesi delle centinaia di libri e pubblicazioni esistenti sui Templari limitandone le leggende e che si prefigge di mettere a disposizione del lettore “in un sol colpo” ciò che è stato finora scritto facendolo meditare su questo periodo storico che in tanti hanno definito oscuro.

Show description

Continue reading I templari (Italian Edition) by Gerardo Alviti

I segreti delle cività perdute (Italian Edition) by Immanuel Velikovsky

By Immanuel Velikovsky

Immanuel Velikovsky, un geniale studioso ebreo nato in Russia ma vissuto quasi sempre negli Stati Uniti, è diventato celebre pubblicando il best-seller "MONDI IN COLLISIONE", il testo che spiega il brusco crollo delle antiche civiltà umane attribuendolo a sommovimenti immani dovuti advert anomali spostamenti dei pianeti.
In questo libro Velikovsky riprende appunto l. a. teoria sui mondi in collisione, l. a. approfondisce e affronta, risolvendoli, anche altri enigmi del passato, quali quelli del Popolo dei Giganti, della distruzione di Sodoma e Gomorra, della nascita del Mar Morto e dei mitici esseri venuti dal cielo, i Nephilim.

Show description

Continue reading I segreti delle cività perdute (Italian Edition) by Immanuel Velikovsky

I MISTERI DELLA PIETRA DEL DESTINO (Italian Edition) by Adrian Gilbert

By Adrian Gilbert

«A males che il fato non sia cambiato, rendendo vana l. a. voce del profeta, dovunque si trovi la
pietra sacra, qui regni il popolo scozzese». Nel mondo ci sono certi oggett i, talismani, che
sembrano possedere un curioso potere, quasi magico. Come lampada di Aladino, l. a. proprietà di tali oggett i è una questione del destino, e cambi di proprietà possono signifi care anche eventi apocalittici. Questo libro riguarda un altro talismano, forse il più antico e il più grandedi tutti: los angeles Pietra del destino.

Show description

Continue reading I MISTERI DELLA PIETRA DEL DESTINO (Italian Edition) by Adrian Gilbert

Garibaldi fu ferito: Il mito, le favole (Universale by Mario Isnenghi

By Mario Isnenghi

“Chi altro è stato anche corsaro mediterraneo e capitano di lungo corso, guerrigliero e libertador?”

La figura di Garibaldi ovvero l’incarnazione della contraddizione. Amato e odiato, celebrato e vilipeso, emulato e disprezzato; il susseguirsi e il sovrapporsi di opposti atteggiamenti testimoniano l’esistenza di diversi Garibaldi: c’è un Garibaldi “di destra” e un Garibaldi “di sinistra”, un Garibaldi “nazional-fascista” e un Garibaldi “brigatista ante litteram”. Ecco perché uno dei suoi più autorevoli e attenti studiosi prova oggi a rileggere los angeles vicenda di Garibaldi alla luce del nostro contraddittorio e conflittuale presente. Il Garibaldi di Isnenghi, dunque, è innanzitutto il fondatore dello stato, capace di accettare seasoned tempore che lo stato sia monarchico pur non nascondendo di preferirlo repubblicano. E cento anni dopo, nel 1946, l’Assemblea costituente repubblicana segna los angeles vittoria di Mazzini e di Garibaldi. In secondo luogo, Garibaldi è il fondatore dello stato con los angeles partecipazione attiva e critica di cittadini non più sudditi, che si mobilitano e fanno politica. Garibaldi è infatti un grande internazionalista libertario, e non un semplice nazionalista. Ecco uno dei tanti lati in ombra che Isnenghi tratteggia in queste pagine: l. a. portata internazionale e internazionalista di Garibaldi.

Show description

Continue reading Garibaldi fu ferito: Il mito, le favole (Universale by Mario Isnenghi

Il passato del nostro presente: Il lungo Ottocento 1776-1913 by Salvatore Lupo

By Salvatore Lupo

Questo quantity disegna un ponte tra l'antico regime e los angeles modernità: il lungo Ottocento, il periodo tra le rivoluzioni (americana e francese) e l. a. prima guerra mondiale. È il luogo di formazione delle nostre idee e del nostro mondo, di cui according toò non va nascosto il carattere antico, in cui vanno riconosciute tutte le incrostazioni di una storia secolare. los angeles scintilla dell'industrializzazione genera soggetti sociali nuovi, anche se al centro della scena rimangono protagonisti che poco hanno a che fare con essa: aristocratici, proprietari fondiari, professionisti, contadini, artigiani. Si affermano le idee di libertà, democrazia, diritti individuali, ma persistono imperi antichi e se ne formano di nuovi. Nel momento in cui l'eguaglianza viene posta a fondamento della vita collettiva, viene con altrettanta forza giustificata l'ineguaglianza, a tutela delle gerarchie che regolano il funzionamento della società. Prospettive various, in apparenza incompatibili, si sovrappongono formando un combine complesso che tocca ancora al nostro pace sciogliere.

Show description

Continue reading Il passato del nostro presente: Il lungo Ottocento 1776-1913 by Salvatore Lupo

Vita e destino (Gli Adelphi) (Italian Edition) by Vasilij Grossman,C. Zonghetti

By Vasilij Grossman,C. Zonghetti

«Ho appena terminato un grande romanzo a cui ho lavorato consistent with quasi dieci anni...» scriveva nel 1960 Vasilij Grossman, scrittore noto in patria sin dagli anni Trenta (e fra i primi corrispondenti di guerra a entrare, al seguito dell’Armata Rossa, nell’inferno di Treblinka). Non sapeva, Grossman, che in quel momento il manoscritto della sua immensa epopea (che aveva los angeles dichiarata ambizione di essere il "Guerra e velocity" del Novecento) period già all’esame del Comitato centrale. Tant’è che nel febbraio del 1961 due agenti del KGB confischeranno non solo il manoscritto, ma anche le carte carbone e le minute, e perfino i nastri della macchina consistent with scrivere: del «grande romanzo» non deve rimanere traccia. Gli occhiuti burocrati sovietici hanno intuito subito quanto fosse temibile consistent with il regime un libro come "Vita e destino": forse più ancora del "Dottor Zivago". Quello che può sembrare solo un vasto, appassionante affresco storico si rivela infatti, ben presto, consistent with ciò che è: una bruciante riflessione sul male. Del male (attraverso le vicende di un gran numero di personaggi in un modo o nell’altro collegati fra loro, e in mezzo ai quali incontriamo vittime e carnefici, eroi e traditori, idealisti e leccapiedi – fino ai due massimi protagonisti storici, Hitler e Stalin) Vasilij Grossman svela con implacabile acutezza los angeles natura, che è menzogna e cancellazione della verità mediante los angeles mistificazione più abietta: quella di ammantarsi di bene, un bene astratto e universale nel cui nome si compie ogni atrocità e ogni bassezza, e che set off a piegare il capo davanti alle sue sublimi esigenze. «Libri come "Vita e destino"» ha scritto George Steiner «eclissano quasi tutti i romanzi che oggi, in Occidente, vengono presi sul serio».

Show description

Continue reading Vita e destino (Gli Adelphi) (Italian Edition) by Vasilij Grossman,C. Zonghetti